Servizi

Anche LinkedIn lancia il pulsante “Condividi”

Condividi su LinkedIn

LinkedIn, il social network dei professionisti, ha lanciato il pulsante “Condividi” che offre agli editori un modo per consentire ai professionisti di diffondere i contenuti sulla propria rete di LinkedIn.

Prendendo spunto da Twitter e avvicinandosi sempre più a Facebook, si può scegliere fra tre varianti di pulsanti:

  • verticale con contatore grande sopra
  • orizzontale con il contatore piccolo di fianco
  • il solo pulsante senza contatore

Bottoni Condividi su LinkedIn

Potrebbero Interessarti

  • Condividi velocemente con Cortex estensione per Chrome16 Dicembre 2010 Condividi velocemente con Cortex estensione per Chrome Cortex è una estensione per Google Chrome che permette di condividere nel modo più semplice e veloce qualsiasi contenuto nei tuoi social account. Ecco la sintesi di ciò che si può fare con questa estensione, trovare il contenuto interessati a condividere, quindi fare click e […]
  • mtrack: un completo tracker per lo sviluppo di progetti14 Marzo 2011 mtrack: un completo tracker per lo sviluppo di progetti mtrack è un'applicazione open source, realizzata in PHP, per il completo controllo di un progetto software/web applicazione. Permette la gestione del progetto, navigazione del codice, wiki e caratteristiche di time tracking. L'applicazione ha un sistema di tracciamento dei […]
  • 14 Settembre 2008 Il meglio della settimana 2 Come ogni domenica ecco l'appuntamento con il meglio della settimana. TopHost passa da 200 a 500 mega TopHost ha incrementato lo spazio disponibile per il proprio prodotto TopWeb da 200 a 500Mb, rimanendo il prezzo invariato. La lista di Napolux su facebook Una lista […]
  • Mod_PageSpeed di Google per ottimizzare automaticamente la velocità del sito Web22 Novembre 2010 Mod_PageSpeed di Google per ottimizzare automaticamente la velocità del sito Web Dopo diversi mesi di sviluppo, Google annuncia una versione stabile di mod_pagespeed, un modulo per i server web Apache 2 in grado di ottimizzare automaticamente la velocità delle pagine dei siti web, senza alcuna modifica agli script reali che generano le pagine. Se c'è una sola […]

Potrebbero interessarti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.